L’eolico offshore batte il nucleare ma le sfide non sono finite

offshore-wind-e1469611101210

(Rinnovabili.it) – In Europa l’energia eolica costa il 30% in meno di quella nucleare. Merito della crescita record del segmento offshore che nei primi 6 mesi del 2016 ha attirato 14 miliardi di euro in nuovi investimenti.

Leolico ha ufficialmente superato il nucleare come opzione più conveniente nell’Europa del Nord. Qui il costo dell’elettricità dal vento è oggi il 30% inferiore a quella ottenuta dall’atomo e il merito è tutto da attribuire agli impianti marini.

CONTINUA A LEGGERE

Nessun Commento

Scrivi un Commento

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Connetti con facebook
Connettiti con Twitter

Ricordami Password dimenticata?

Non ho un account. Registrati

Password dimenticata

Registrati

Registrati con Facebook
Registrati con Twitter

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Chiudi