La cyclette per fare il bucato in casa senza spendere un euro

bicicletta_bio

(ambientebio.it) – Un gruppo di studenti cinesi inventa una cyclette per fare il bucato, senza spendere un soldo in bolletta!

Sono veramente tante le soluzioni per un bucato sostenibile. Alcune le abbiamo viste insieme: utilizzare detersivi naturali, lavare ciò che è possibile a mano, massimizzare l’efficienza energetica della lavatrice.

Un altro valido metodo, però, ci è stato suggerito da un gruppo di studenti cinesi appartenenti alla Dalian Minzu University.

Questi ragazzi hanno infatti ideato una cyclette-lavatrice dal nome di Bike Washing Machine. Un modo per fare il bucato risparmiando energia, facendo al tempo stesso un favore all’ambiente ma anche alla vostra salute.

Al posto del volano anteriore questa bizzarra cyclette ha un cestello per il bucato. L’energia necessaria al lavaggio, naturalmente, è generata dal movimento delle gambe.

Nessun problema di assenza di elettricità, nessun consumo in bolletta, solo in…calorie!

Basta aprire l’oblò, inserire i panni sporchi, aggiungere acqua e sapone, chiudere e iniziare a pedalare.

E per il risciacquo?

È molto semplice: basta eliminare dal cestello l’acqua piena di sapone e inserire dell’acqua pulita. Infine, l’ultimo giro di bici si fa a cestello vuoto per sostituire la normale centrifuga della lavatrice.

L’invenzione potrebbe anche trovare uso in aree remote della terra, dove le persone non hanno accesso a forniture affidabili di energia elettrica.

Gli studenti all’università stanno costruendo un prototipo della macchina. Il gruppo di ricerca ha presentato il disegno sul sito Tuvie, che permette ai progettisti di condividere le loro idee.

La Bike Washing Machine tra l’altro non serve solo a fare il bucato senza consumare elettricità. L’energia prodotta in eccesso, infatti, può essere sfruttata per ricaricare piccoli dispositivi come i cellulari o pacchi batterie per le luci notturne.

Non è comunque la prima volta che bicicletta e lavatrice vengono combinati in un unico progetto.

Nel 2011 Richard Hewitt, uno studente di design della Sheffield Hallam University, ha dichiarato di aver sviluppato un dispositivo simile che lava e asciuga i vestiti utilizzando il potere della pedalata.

Il suo dispositivo, che prende il nome di SpinCycle, è diverso però dalla Bike Washing Machine, visto che si collega nel retro della bici.

Nessun Commento

Scrivi un Commento

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Connetti con facebook
Connettiti con Twitter

Ricordami Password dimenticata?

Non ho un account. Registrati

Password dimenticata

Registrati

Registrati con Facebook
Registrati con Twitter

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Chiudi